I significati nascosti nel tessuto wax

I tessuti wax sono ormai famosi in tutto il mondo, ma in pochi sanno che inizialmente le donne li indossavano per comunicare un messaggio.

Un accenno storico

Tutti conosciamo i coloratissimi tessuti wax ma molti non sanno da dove derivano.

Il termine wax letteralmente significa cera ed è così denominato poiché questa veniva impiegata su entrambi i lati della stoffa per rendere resistente il tessuto in cotone colorato.

Nonostante oggi sia considerato una stoffa africana per eccellenza, la storia del tessuto wax ha origini europee e inizialmente il tessuto non era destinato alle popolazioni africane. Fu realizzato per la prima volta da degli olandesi che si trovavano in Indonesia che, affascinati dalla tecnica del batik giavanese, provarono a replicarla.

Le tempistiche però non furono a loro favore e quando finalmente furono pronti i tessuti il mercato non era più competitivo, così decisero di venderlo altrove. Arrivò così in Africa, in Ghana per la precisione. Inutile dire che le popolazioni africane si innamorarono perdutamente della bellezza e della qualità del tessuto tanto che, a oggi, è una delle stoffe più commercializzate non solo in tutta l’Africa, ma in tutto il mondo.

I significati nascosti

Quando il tessuto wax arrivò in Africa le venditrici locali, per incentivare la vendita, furono molto abili nell’attribuire alle fantasie e ai colori delle stoffe dei significati nascosti che diedero vita a delle storie. 

In un periodo ricco di analfabetismo e dove la libertà della donna era nulla, questa narrazione costruita diede alle donne la libertà di esprimere i loro pensieri attraverso i tessuti africani.

Questo fu reso possibile poiché le donne indossavano i loro pensieri: se si festeggiava un avvenimento gioioso si indossava una particolare stoffa, se si era addolorate per un torto subito un’altra, se si era in competizione per un uomo un’altra ancora. Il mistero e il potere contenuto in questo tessuto erano nascosti nei suoi colori e nei modelli. 

Insomma, il tessuto wax era diventato un emblema di espressione.

Il tessuto wax nell’epoca moderna

ll tessuto wax è diventato incredibilmente popolare, tanto che ogni donna africana ne possiede uno. Una tradizione che si tramanda ancora tutt’oggi è dare in omaggio la stoffa wax a una persona a noi cara, per festeggiare un evento speciale come un matrimonio o la nascita di un bambino.

La forza di questi tessuti non è stata esaurita, al contrario, guadagna popolarità. La stoffa viene utilizzata soprattutto per dare alla casa uno stile etnico o, grazie alle sue fantasie vivaci e alle forme particolari, usata per realizzare abiti e accessori unici.

I tessuti wax della collezione di CLOY, rivenditore autorizzato che sostiene le produzioni africane comprando le stoffe direttamente dagli abitanti della Tanzania, sono perfetti per essere utilizzati come federe dei cuscini sia della zona giorno sia della zona notte, per rivestire pouf, poltrone e poltroncine.

Essendo il cotone un materiale molto versatile, è perfetto anche per la realizzazione di capi come vestiti, camicie, magliette, bluse, gonne e pantaloni e per creare accessori unici come cerchietti, mollette, collane, braccialetti e molto altro. 

Ora tocca a te dare libero sfogo alla tua fantasia creando quello che più ti piace. Visita lo SHOP di CLOY e scegli le tue stoffe wax preferite.

Potrebbe anche interessarti…

Seguici su Instagram @cloy.design e su Facebook

Sii il primo a sapere le novità in casa CLOY

    Menu