Come valorizzare il soggiorno con lo stile etnico

Creare il perfetto soggiorno in stile etnico ci permette di raccontare la nostra visione del mondo.

Arredare in modo etnico è come dipingere un quadro riempiendolo del nostro stile di vita, attingendo dalle esperienze e dalle culture con cui abbiamo avuto l’occasione di venire in contatto nel corso degli anni.

Tra gli ambienti di casa, allora, cosa c’è di meglio del soggiorno, per mostrare ai nostri ospiti, o per ricordarcelo noi stessi ogni giorno, tutte le storie di viaggio che abbiamo vissuto, tutti i luoghi esotici che abbiamo visitato, e tutte le sensazioni che trasmette un’avventura in un paese straniero?

Un arredamento in stile etnico, grazie ai suoi colori caldi ed al suo folklore, si adatta alla perfezione ad ogni stanza; ma il soggiorno è in assoluto la zona che può essere maggiormente valorizzata da questo genere di disposizione. Scopriamo assieme come e perché!

Disposizione e oggetti d’arredo: il perfetto soggiorno in stile etnico

Partiamo da uno degli elementi peculiari di un salotto in stile etnico: il colore.

Questo genere di arredamento va sfruttato utilizzando tonalità decise per tutti gli elementi che si trovano all’interno della stanza.

Tessuti, divani, pouf, tende o carta da parati: niente toni neutri, quanto piuttosto un mix variopinto di diverse sfumature, dal giallo al marrone o dal verde al rosso. 

Anche la carta da parati può essere sfruttata in modo artistico e funzionale. In questo caso non c’è nulla di male ad utilizzare una carta da parati bianca, ma con geometrie decorative particolari, che possono richiamare i temi tipici delle località dei nostri viaggi: ad esempio decorazioni di figure che indossano un kimono o di alberi di ciliegio per richiamare il Giappone e lo stile orientale; oppure raffigurazioni di flora e fauna della savana per portare alla luce la nostra passione per l’Africa.

Pavimento in bambù

Oltre al colore, ci sono poi moltissimi altri elementi che è possibile inserire in maniera ottimale nel contesto dell’ambiente, a partire addirittura dal pavimento. Un pavimento in bambù rappresenta un modo eccellente per valorizzare il soggiorno con lo stile etnico, ed oltretutto garantisce grande efficienza in quanto si tratta di un materiale molto resistente (anche all’acqua), facile da pulire perché assorbe meno lo sporco, ed eco-friendly. Una caratteristica, quest’ultima, che anche nel settore dell’arredamento è sempre più apprezzata.

Esistono inoltre una miriade di oggetti particolari che possono impreziosire un soggiorno etnico e renderlo davvero invitante e coinvolgente.

Pensiamo ad esempio a statue di piccole dimensioni da poter inserire sulle mensole, oppure alle maschere tribali tipiche dell’Africa, sgargianti e misteriose, che possono costituire il complemento perfetto per la riproposizione delle culture che caratterizzano il Continente Nero se abbinate alle più celebri stoffe africane.

Dare una seconda vita alle bottiglie vuote per arredare l'ambiente

Ma tra gli elementi con cui arredare il nostro soggiorno in stile etnico possiamo trovare anche oggetti più banali, come i piccoli souvenir che abbiamo raccolto durante un viaggio. Anche delle semplici bottiglie vuote possono raccontare una storia e trasformarsi in vere e proprie decorazioni dell’ambiente: una bottiglia multicolore di cachaça porterà l’atmosfera dei chiringuitos di una spiaggia di Rio de Janeiro. Mentre una bottiglia di sake giapponese ci darà la sensazione di rivivere l’esperienza di una camminata nei quartieri storici tra i templi di Kyoto.

Stile etnico, quale tema utilizzare in soggiorno?

Esistono così tante possibilità, così tante culture a cui ispirarsi per la creazione di un arredamento etnico. E tu, quale preferisci?

Abbiamo considerato, tra le miriadi di opzioni, lo stile orientale, quello sudamericano e l’esempio dello stile etnico africano.

I prodotti provenienti dall’Africa, dagli oggetti d’arredo ai vari tessuti caratteristici, sono forse quelli più significativi per quanto riguarda questa ideologia di arredamento. Questo perché le stoffe africane sono l‘emblema dei colori e delle geometrie più fantasiose, e sanno sempre suscitare curiosità ed interesse trasmettendo tutte le emozioni di un vero e proprio viaggio nell’universo culturale del continente.

Ciò detto, non dimentichiamo che una delle idee più di moda ultimamente consiste nella preparazione di un ambiente, per così dire, etnico-fusion. Uno stile cioè che sappia integrare elementi anche provenienti da storie e civiltà differenti, un vero e proprio mix che possa rappresentare non la passione verso un singolo luogo esotico, quanto piuttosto l’amore per il viaggio in sé. Con il soggiorno che diventa, in pratica, come un giro del mondo e delle culture che lo compongono!

I migliori prodotti per ricreare un soggiorno in stile etnico africano

Se ami le proposte etniche legate alla tradizione africana, conoscerai certamente i prodotti ideali per ottenere un risultato di qualità e realizzare un vero arredamento etnico nel soggiorno di casa.

CLOY offre le stoffe africane più pregiate e di maggior tradizione: ci sono i modelli in tessuto wax, di qualità superiore, perfetti se utilizzati per il tendaggio o come federe dei divani. Divani su cui, peraltro, non devono mai mancare dei cuscini dai toni estrosi, che richiamino ad esempio le immagini degli animali, come nel divertente modello Colomba (in tessuto 100% cotone, realizzato a mano e proveniente dalla Tanzania).

Ci sono poi i sempre apprezzati tessuti shweshwe, un po’ meno sgargianti e di dimensioni più ridotte rispetto ai wax, rigidi solo fino al primo lavaggio. Le stoffe shweshwe, meglio se Da Gama originali, sono adatte a ricoprire un pouf oppure utilizzate come runner da tavolo, per poter offrire un aperitivo agli ospiti direttamente in salotto.

E per finire, per ravvivare la stanza e generare un ambientazione ancora più immersiva e coinvolgente, si possono utilizzare dei vasi o delle tazze particolari da tenere su tavolinetti o mensole presenti in soggiorno.

tazza intera

CLOY propone ad esempio un’accattivante tazza in ceramica Marocchina, con coperchio, dal color tabacco e decorata con disegni ocra, panna e blu, che testimonia tutto lo sfarzo e la fantasia della tradizione berbera.

Può venire sfruttata come porta zucchero o porta sale, oppure semplicemente per abbellire l’ambiente, magari posta di fianco a una pianta di fiori che richiami le bellezze, i colori ed i profumi delle strade di Marrakech!

Potrebbe anche interessarti…

Seguici su Instagram @cloy.design e su Facebook

Sii il primo a sapere le novità in casa CLOY

    Menu