Stile etnico chic: tutto quello che devi sapere

Scopri lo stile etnico chic, un modo elegante ed esotico per arredare la tua casa con i colori e geometrie dei migliori tessuti africani.

Una delle modalità di arredamento più in voga negli ultimi anni è lo stile etnico chic, con la disposizione degli ambienti e di oggetti d’arredo che rimanda a culture affascinanti di Paesi lontani.
Se possiedi una casa arredata in stile etnico chic, infatti, i tuoi ospiti non potranno fare a meno di riconoscere in te un vero e proprio viaggiatore a tutto tondo, amante del folklore e della multiculturalità.

Esistono ovviamente tendenze di vario genere, da arredamenti che rimandano alla cultura orientale ad altri che prediligono quella mediterranea. O ancora si passa dal gusto sobrio tipico del Nord Europa a uno invece più eclettico dai richiami sudamericani.

Ma nessuno, probabilmente, incarna l’idea stessa dello stile etnico chic quanto l’arredamento che sfrutta lo stile del continente africano!


I tessuti africani per un’atmosfera calda ed esotica

Sono le caratteristiche stesse dei tessuti africani che rendono lo stile di questo continente il più adatto per la tipologia di arredamento etnico chic.
Parliamo di stoffe dai colori caldi e sgargianti e dalle geometrie accattivanti e sinuose, oltre all’alta qualità del cotone leggero, ad esempio, delle stoffe wax.

Lo scopo di questi elementi deve essere quello d’integrarsi alla perfezione con tutti gli ambienti dell’abitazione, dalla zona salotto alla cucina, dall’arredo del bagno in stile etnico alla camera da letto, e di conferire a essi quell’atmosfera esotica che possiamo ritrovare soltanto durante un viaggio che ci porta molto, molto lontano dalle consuetudini della cultura di casa nostra.

Quali sono gli elementi più significativi, a livello generale, di un arredamento che sfrutti i tessuti africani come base per raggiungere uno stile etnico chic di qualità?

Sicuramente l’uso di colori vivaci e sgargianti, che è facile ritrovare nel gusto espressivo e tradizionale delle popolazioni africane. 

Allo stesso modo i materiali da utilizzare come oggetti d’arredo devono richiamare le sensazioni della natura, di un’ambientazione quasi fiabesca che sia in grado però di trovare il giusto amalgama quando si fonde con il design, l’eleganza e la funzionalità della quotidianità casalinga. Per questo motivo tra i complementi più adatti troviamo, ad esempio, tutta quell’oggettistica che rimanda alla terra e agli ambienti naturali in genere, come i cesti di vimini o la paglia.

Presenza piante nell'arredamento etnico chic

Anche la presenza di piante è un importante elemento da non trascurare nella disposizione di un’ambientazione etnico chic.

Molto adatta per gli interni, la rosa del deserto è di origine africana, ed è molto apprezzata da un punto di vista decorativo per la bellezza e i colori dei suoi fiori, nonché per la lucentezza del suo fogliame.

Per ambienti esterni, invece, un esempio appropriato può essere il tiglio africano, sempre per via della colorazione viva e della fioritura appariscente, caratteristiche necessarie per portare negli ambienti di casa parte della natura splendida e selvaggia dell’Africa che da sempre fa battere il cuore ai suoi visitatori.

Tappeti e cuscini per creare un perfetto stile etnico chic

Soprattutto per quanto concerne la zona living, l’uso dei tessuti africani può essere declinato nella presenza di tappeti fantasiosi e multicolore, magari anche dalle forme particolari e con geometrie estroverse. I tappeti più rinomati del continente sono della regione del Nord Africa, di origine berbera. Ancora una volta deve essere la colorazione calda e sgargiante a farla da padrone.

Tra gli elementi necessari alla creazione di uno stile etnico non è poi da sottovalutare l’inserimento di pouf e cuscini.

Questi ultimi, in particolare, sono il perfetto connubio per divani o poltrone presenti in salotto, e devono possedere tonalità accese e rifiniture eccentriche ma allo stesso tempo eleganti. In questo modo l’atmosfera dell’ambiente, pur senza perdere nulla in finezza e buongusto, riuscirà anche a trasmettere il gusto esotico del racconto e del tema del viaggio.

Naturalmente il tema africano rappresenta un esempio significativo, ma lo stile etnico chic non deve essere limitato a un singolo soggetto. Se tramite l’arredamento di casa vogliamo rivelare tutte le storie delle nostre avventure in paesi lontani, nulla vieta di creare prospettive diverse, anche all’interno della stessa stanza. 

Un angolo, ad esempio, può essere dedicato allo stile nordico, con l’uso di mobilio scandinavo e una maggiore sobrietà negli arredi. In un altro punto possiamo invece aggiungere un tendaggio più arabeggiante, per mostrare il nostro apprezzamento per lo stile mediorientale. Ciò che conta è che il risultato finale ottenga lo scopo di trasmettere un clima di multiculturalità e di suscitare stupore per il grande mix di tendenze e tradizioni lontane nello spazio e nel tempo. 


L’uso del legno e degli oggetti d’arredo

A proposito di tradizione, un aspetto importante di uno stile etnico chic è certamente l’uso del legno.
Il legno ha una simbologia importante in molte culture, specialmente in quelle orientali, in cui simboleggia la rinascita della vita (nel ciclo cinese rappresenta uno dei cinque elementi insieme a fuoco, terra, metallo e acqua). Per questo motivo non possono mancare mobili in legno di stile coloniale, realizzati in modo artigianale, perfetti ad esempio per l’ambiente della camera da letto.

Oltre ad armadi e credenze, però, il legno può venire utilizzato soprattutto per ciò che riguarda gli oggetti d’arredo della stanza. In questo caso torniamo ancora una volta alle tendenze di tipo africano, con l’uso di elementi quali ciotole o sedie, adatti in questo caso per la zona della cucina.

Senza dimenticare suppellettili come maschere o statuette decorative di stampo etnico, considerando che la scultura tradizionale che proviene dall’Africa fa ampio uso di materiali in legno e propone in chiave artistica anche oggetti di uso quotidiano come dei semplici attrezzi da cucina.


Carta da parati e tende per un ambiente misterioso e chic

Per finire, chi desidera completare il proprio arredamento etnico chic dando alla casa il tocco misterioso di una cultura lontana, può scegliere di utilizzare una carta da parati con specifici motivi etnici: pareti dai colori vivaci oppure tonalità più neutre ma con raffigurazioni di animali o piante esotiche, scene di caccia o di vita quotidiana, paesaggi naturali che richiamano luoghi bellissimi e lontani.

Uso carta da parati nello stile etnico chic

Chi invece preferisce mantenere una maggiore raffinatezza, senza però rinunciare ad adottare un pizzico di multietnicità nell’ambiente, può limitarsi a utilizzare i tessuti africani di alta qualità per adornare una stanza tramite il tendaggio: tende dai colori chiari, di lino o di seta, non eccessivamente oscuranti perché la luce deve giocare un ruolo chiave nell’illuminazione della casa, con fantasie ornamentali dalle geometrie curiose e accattivanti. 

Queste sono le caratteristiche imprescindibili per ottenere un’ambientazione naturale ed elegante, ma al tempo stesso folkloristica e arcana, quasi fosse il luogo perfetto per assistere alla cerimonia tradizionale di una popolazione esotica, senza però uscire dall’intimità e dalla sicurezza della propria abitazione.

Potrebbe anche interessarti…

Seguici su Instagram @cloy.design e su Facebook

Sii il primo a sapere le novità in casa CLOY

    Menu